Le infiammazioni dei denti e delle arcate dentali

Le infiammazioni dentali possono essere »semplici« (acute), cioè risolvibili con un trattamento di cura canalare (endodonzia) e »complicate« (croniche), che sopraggiungono quando l’infiammazione progredisce in un processo ascessale (ascesso).

Le infiammazioni dentali - Turismo Dentale Martinko, Dentisti Croazia

Le infiammazioni semplici sono generalmente più dolorose, i denti sono più sensibili al freddo, al caldo e ai dolci. La cura in questi casi è però più semplice e veloce.
Le infiammazioni croniche che si sono evolute in un processo apicale oppure in un ascesso hanno una prognosi più grave e il trattamento non ha sempre un esito positivo.

Bisogna sottolineare che un’infiammazione cronica di questo tipo può diventare molto dolorosa, soprattutto se l’area affetta si gonfia. In questo caso, oltre al metodo tradizionale, è necessario procedere anche con un antibiotico.

Il processo apicale (l’infiammazione dell’arcata) è risolvibile nello stesso modo, sempre con un trattamento endodontico fatto con precisione e cura. Bisogna però tener presente che la programmazione dell’intervento deve essere fatta considerando il rischio di ricaduta. Questo vale soprattutto se il dente curato è destinato a far parte di un ponte.
In altre parole, se un ponte viene fissato sopra un dente curato e l’infiammazione ritorna, il ponte dovrà essere tolto e rifatto.

Per questo motivo, consiglio a tutti di aspettarsi che il proprio dentista faccia un piano di cura dettagliato e definitivo.

Hai qualche domanda? Chiedici su Whatsapp!

Whatsapp +385916029426

Il contenuto di questo testo è pensato per i pazienti, e non per gli studenti ed è scritto in una maniera comprensibile a tutti. Dott.Martinko