Periimplantite

Come procedere quando intorno agli impianti già inseriti cominciano ad apparire dolore, gonfiore oppure rossore? La prima cosa da fare è la prima visita (a Milano oppure a Zagabria). In caso di problemi con l’impianto non è sufficiente guardare soltanto l’ortopanoramica bensì dobbiamo vedere il paziente dal vivo. Una diagnosi clinica accurata è di massima importanza, come lo sono i sintomi e i problemi che il paziente accusa.

Vorrei precisare che la maggior parte degli impianti Low Cost non sono salvabili. Per questa ragione bisogna prestare massima attenzione quando scegliamo la marca degli impianti e lo studio dentistico dove eseguire gli interventi di implantologia dentale. Mi è successo numerose volte di visitare un paziente con un impianto ben osseointegrato che non provoca problemi ma che non sia utilizzabile per una costruzione nuova perché le sue parti integrali come i monconi e le corone non esistono più, cioè non vengono più prodotte.

Ancora più spesso, le parti le ha solo il dentista che li ha inserito, il quale però risulta intracciabile. In questi casi, l’unica soluzione è di togliere gli impianti vecchi e inserire nuovi. Quindi, gli impianti Low Cost (a basso costo) diventano impianti High Cost (costo alto)! (:D)

Come ricevere un preventivo ?

Se è necessario salvare solo l’impianto a causa di periimplantite, cioè a causa del ritiro dell’osso e della gengiva attorno all’impianto, mentre la corona e il moncone sono a posto abbiamo una soluzione nuova – IMPLACURE un rivoluzionario prodotto svizzero. Si tratta di una miscela di antibiotici e acido ialuronico SEMPLICE da usare che ci permette di ottenere ottimi risultati! Quindi, cercheremo sempre di salvare tutti gli impianti e ridurre i costi combinando le tecniche con i prodotti migliori (ultrasonic piezo, rigenerazione ossea, PRF).

Hai qualche domanda? Chiedici su Whatsapp!

Whatsapp +385916029426